venerdì 4 novembre 2011

Una devastante alluvione sommerge Genova

In 17 minuti, da mezzogiorno alle 12.17, Genova è stata travolta da un'alluvione. In quei minuti il livello del torrente Fereggiano è salito da un metro di altezza a quattro e il muro d'acqua ha invaso il capoluogo ligure, specie il quartiere Marassi, portando morte e distruzione.
In serata la prefettura fa il bilancio delle vittime: sei, tra cui due bambine, e un disperso. È comunque un bilancio provvisorio, il numero potrebbe salire.

Via Fereggiano, la strada della tragedia

Le vittime accertate sono una donna anziana rimasta schiacciata dalle auto travolte dall'acqua, una albanese di 28 anni con le sue due figlie, altri tre adulti, tra cui una donna giunta già esanime in ospedale. Sono tutti morti nella zona di via Fereggiano, dove è esondato l'omonimo torrente. E le previsioni del tempo non incoraggiano. La perturbazione interesserà anche il ponente ligure. La paura c'è. Sconsigliato mettersi in viaggio.
Da mezzanotte alle 13 sono piovuti sulla città 300 millimetri d'acqua, un terzo della quantità che cade in un anno.

Via Fereggiano, la strada della tragedia

Esondati anche i torrenti Bisagno e Sturla. Strade chiuse, sottopassi allagati, fiumi di fango sulle strade. In due istituti scolastici i ragazzi sono rimasti bloccati ai piani alti. Il sindaco ha deciso per domani la chiusura di tutte le scuole. Vigili del fuoco, vigili urbani e le forze dell'ordine impegnate al massimo anche nel levante e la nella bassa Valbisagno.

Allagato lo stadio di Marassi, con un metro e mezzo d'acqua, rinviata la partita Genoa-Inter in programma domenica alle 12.30.

Ecco un incredibile video che rende l’idea della tragedia avvenuta oggi a Genova:

fonte: http://www.unita.it/italia/maltempo-nubifragio-su-genova-br-piove-anche-in-lunigiana-1.348858

The Day After

Nessun commento:

Posta un commento