sabato 31 dicembre 2011

I terremoti più devastanti del 2011

Tirando le somme di fine anno, possiamo sicuramente dire che il 2011 è stato un anno ricco di terremoti devastanti purtroppo. Ecco una sintesi cronologica di quello che è avvenuto quest’anno sul nostro pianeta dal punto di vista sismico:

22 Febbraio – NUOVA ZELANDA

Un terremoto 6,1 colpisce l’isola del sud della Nuova Zelanda devastando Christchurch, che si è trovata a soli 10 chilometri dall’epicentro del sisma. Sono crollati diversi edifici della città e altri sono stati gravemente danneggiati, tra cui la Cattedrale. Perdono la vita 182 persone. E’ stato il secondo peggior sisma della storia per la Nuova Zelanda.

10 Marzo – CINA

Un terremoto di magnitudo 5,5 richter colpisce la Cina in piena notte, con epicentro nella contea di Yingjiang, nella provincia dello Yunnan, vicino al confine con la Birmania. Oltre ai 26 morti ci sono stati 313 feriti e 127.000 evacuati.

11 Marzo – GIAPPONE

Un violentissimo sisma di magnitudo 9,0 richter provoca onde di tsunami alte fino a 40,5 metri. Il terremoto si è verificato alle 14:46:23 ora locale (05:46:23 UTC) ed è localizzato in mare al largo della costa di Honshu, 130 km a est di Sendai, nella prefettura di Miyagi. La NASA, con l’aiuto di alcune immagini satellitari, ha dimostrato che il terremoto potrebbe aver spostato l’isola giapponese di circa 2,4 metri e che potrebbe aver “smosso” anche l’asse terrestre di circa 10 centimetri. La violenza del sisma ha addirittura accorciato la lunghezza dei giorni di 1,8 microsecondi. Perdono la vita in questo terremoto più di 15.000 persone. Viene classificata come una delle più grandi catastrofi della storia del mondo.

24 Marzo – BIRMANIA

Un terremoto di magnitudo 6,9 scuote la Birmania alle 08:25 ora locale. Perdono la vita 150 persone, e oltre 200 rimangono ferite dal sisma. La maggior parte delle vittime abitava in piccole città di montagna, in aree remote.

11 Maggio – SPAGNA

Un sisma di magnitudo 5,2 richter si abbatte sulla città di Lorca, in Murcia, alle 18:47 ora locale. I suoi effetti si sono fatti sentire in tutta la regione della Murcia.  E‘ stato preceduto da un terremoto premonitore di magnitudo 4,5 richter avvenuto alle 17:05 ora locale quel giorno. Ha provocato nove morti, tra cui due donne incinta e un ragazzo di 14 anni, oltre a ben 324 feriti.

20 Luglio - KIRGHIZISTAN

Al confine tra Kirghizistan e Uzbekistan si verifica un sisma di magnitudo 6,2 richter, che è stato avvertito anche in Tagikistan. Gravi danni in Uzbekistan dove ha lasciato 14 morti e 86 feriti nella provincia di Fergana.

18 Settembre – INDIA

Un terremoto di magnitudo 6,9 richter colpisce il confine tra Sikkim e Nepal. Il sisma è stato sentito in tutta l’India nord-orientale (oltre Sikkim, a Patna, Uttar Pradesh e West Bengala) e anche in Nepal, Bhutan, Bangladesh e Tibet meridionale. Muoiono 151 persone.

23 Ottobre – TURCHIA

Alle 13:41:21 l’ora locale un violentissimo sisma con una magnitudo 7,1 richter colpisce la città di Van, nell’est del Paese. Il sisma è stato sentito anche in Iran e Armenia, e si è verificato a 16km di profondità. La città viene devastata e perdono la vita quasi 650 persone.

9 Novembre – TURCHIA

Una forte scossa di assestamento 5,6 del terremoto del 23 ottobre causa ulteriori vittime. Ben 40 persone rimangono tra le macerie.

fonte: http://it.wikipedia.org/wiki/Lista_di_terremoti_del_XXI_secolo#2011

The Day After

Nessun commento:

Posta un commento