giovedì 8 dicembre 2011

Kamchatka: il vulcano Karymsky minaccia il traffico aereo

Il vulcano Karymsky, in Kamchatka, sta eruttando al punto di mettere in pericolo il traffico aereo a causa delle particelle abrasive di cenere vulcanica espulse in gran quantità.

In un giorno il vulcano ha espulso colonne di gas miste a ceneri fino a raggiungere l'altezza massima di 3500 m. Sono state osservate anche colate di lava lungo le pendici del vulcano. Le comunità non sono comunque minacciate dall’eruzione.

Una foto del vulcano Karymsky scattata il 14 settembre 2011. Photo by D. Melnikov

Il Vulcano Karymsky è il più attivo vulcano della penisola Kamchatka, ed è situato in una zona geologicamente ricca di vulcani, sulla grande traiettoria vulcanica che partendo dall’Alaska, attraversa la collana di isole vulcaniche dello stretto di Bering, passa per la penisola Kamchactka, per le isole Curili, per il Giappone, per le Filippine sino a collegarsi alla catena vulcanica indonesiana. Ha eruttato 20 volte negli ultimi 200 anni. Si trova in una zona climaticamente molto fredda, selvaggia e disabitata.Il vulcano è 110 Km a nord alla principale città della penisola: Petropaulovsk

fonte: http://french.ruvr.ru/2011/12/08/61858401.html

The Day After

Nessun commento:

Posta un commento