domenica 18 dicembre 2011

Sciame sismico in Abruzzo: notte di terrore, ma nessun danno

Uno sciame sismico ha colpito nuovamente l’Abruzzo: notte di terrore, ma nessun danno. Ancora una volta l’Abruzzo ha passato una notte di terrore a causa di un terremoto che ha colpito una vasta area della regione che solo qualche anno fa ha dovuto far fronte alla furia della natura. Nella notte fra venerdì e sabato si sono registrate una serie di scosse sismiche di lieve entità nell’area dei monti della Laga. Le prime ad arrivare si sono registrate intorno alle 00:28 nel Teramano, nel parte settentrionale dell’Abruzzo. Fino all’1:02 ci sono state altre 5 scosse.

Terremoto a Teramo, proseguono le scosse sismiche

Purtroppo però non è finita qui: all’1:08 è stata registrata una scossa di magnitudo 2,8 della scala Richter a 18,7 Km di profondità e pochi secondi dopo, una un po’ più lieve a 7,3 Km. Poi in successione, all’1:15 una scossa magnitudo 2,7 Richter a 21,2 Km di profondità, all’1:23 una di magnitudo 2,4 Richter a 19,3 Km di profondità e all’1:39 una di magnitudo 2,1 Richter a 16,9 Km di profondità. Il terremoto è arrivato a farsi sentire fino alle province di Ascoli Piceno, Teramo e zone limitrofe.

Le scosse sono andate avanti dalla mezzanotte fino alle sei del mattino per un totale di diciannove scosse totali. Una situazione che ha creato scompiglio nei comuni che le hanno sentite maggiormente tanto da far passare la notte in auto agli abitanti. Per fortuna il terremoto non ha creato danni o morti, ma la paura è stata tanta memori ancora del sisma di due anni fa che rase al suolo diverse città come l’Aquila.

Nonostante l’ora tarda, anche i Social Network sono rimasti in fermento. Su Facebook ci sono state un susseguirsi di persone che non riuscendo a dormire a causa della paura, sono riusciti a commentare live l’evolversi della situazione. Come già detto, per fortuna, il terremoto non ha provocato danni ad abitazioni e/o persone ma soltanto molta molta paura almeno per quanto riguarda da una prima verifica effettuata dalla Sala Situazione del dipartimento della Protezione Civile.

fonte: http://www.newspedia.it/terremoto-abruzzo/

The Day After

Nessun commento:

Posta un commento