martedì 14 febbraio 2012

California: scossa di 5.6 su faglia di Sant'Andrea, vicini al Big One?

Un terremoto di magnitudo 5.6 Richter (secondo l'Usgs) è stato registrato ieri alle 13.07 ora locale (22.07 italiane) nella California del Nord, con epicentro a 10 chilometri della città di Weitchpec, e 352 da Sacramento. L'ipocentro (profondità) della scossa è stata fissata a 32,9 km. Le principali distanze: 10 km Weitchpec, 28 km Westhaven-Moonstone, 29 km Trinidad, 50 km Eureka, 352 km Sacramento.

Quando si parla di California e della relativa faglia di Sant'Andrea, si pensa sempre al cosiddetto "Big One", cioè un terremoto di enormi proporzioni.

Questi i più rilevanti terremoti verificatisi nella storia, sulla "Saint Andrews":

1857 - frattura di 350 chilometri (220 miglia) nella California centrale e del sud, da Parkfield fino a Cajon Pass (a sud di Wrightwood). Conosciuto come terremoto di Fort Tejon, l'epicentro è stato posizionato appena a sud di Parkfield. Sono state registrate solo 2 morti. Magnitudo stimata: 8.0.

1906 - frattura di 430 chilometri (270 miglia) nella California del nord, da San Juan Bautista ad Eureka. L'epicentro fu nei pressi di San Francisco. Approssimativamente morirono 3000 persone nel terremoto e nel susseguente incendio. Magnitudine stimata = 8.3. (Terremoto di San Francisco)

1989 - frattura di 40 chilometri (25 miglia) presso Santa Cruz, che causò 63 morti e gravi ma localizzati danni nell'area della Baia di San Francisco. Magnitudo = 7.1. (Terremoto di Loma Prieta).

2004 - un terremoto di 6.0 Richter colpì Parkfield

fonte: http://www.ilcapoluogo.com/News/Cronaca/Terremoto-California-scossa-di-5.6-su-faglia-di-Sant-Andrea-77765

The Day After

Nessun commento:

Posta un commento