sabato 24 marzo 2012

Nuova allerta per il vulcano Montserrat nei Caraibi

Un notevole aumento dell'attività sismica a Soufriere Hills ha portato alla chiusura della zona Zona C nei pressi del vulcano Montserrat nei Caraibi, che era stato riaperto per l'ingresso durante il giorno nel mese di dicembre. Il Dottor Paul Cole, direttore del Volcano Observatory di Montserrat, ha detto a una stazione radio venerdì che si è trattato di una misura precauzionale e che le autorità continueranno a monitorare il vulcano.

fotoFoto del 23 Marzo 2012 del Montserrat Volcano Observatory

Dopo lo sciame sismico di ieri e di oggi, con circa 50 lievi scosse sismiche, stamattina dal cratere è fuoriuscita una colonna di cenere. MVO ha dichiarato: "L'area di Zona C, che comprende Cork Hill, Weekes, Foxes Bay, Richmond Hill, Delvins e che si estende 500 metri verso il mare, fa parte della zona di esclusione dell'isola.

La zona è stata 'riaperta nel dicembre 2011, dopo che il livello di pericolo era sceso. L'apertura della nuova faglia ha emesso una nube di cenere di oltre 600 metri di altezza che con molta probabilità ricadrà in base al vento sulle zone sottostanti. La nuova chiusura della zona C è stata inevitabile. Ricordiamo che il Vulcano caraibico ebbe una grande eruzione nel 1995 con una nube piroplastica che seppellì interi villaggi. L'Isola in quegli anni contava 11.000 abitanti, scesi poi a 3.000 dopo la grande eruzione di quell'anno e in seguito alla crescente disoccupazione e carenza di scuole per i ragazzi. Ora, dopo un modesto rientro negli ultimi anni, la popolazione si è stabilizzata intorno alle 4.500 unità.

fonte: http://www.caribjournal.com/2012/03/23/increase-in-seismic-activity-at-montserrat-volcano-forces-zone-closure/

The Day After

Nessun commento:

Posta un commento