martedì 24 aprile 2012

Ecuador: esplode e ruggisce il vulcano Tungurahua

Durante il fine settimana, l’eruzione vulcanica del Tungurahua ha avuto una forte esplosione che ha causato caduta di cenere e ghiaia nella vicina città di Pillate, in Ecuador. L'esplosione, caratterizzata da un forte boato in stile "colpo di cannone", è stata immediatamente rilevata da gente del posto e gli scienziati hanno osservato subito i progressi del vulcano.

L'esplosione è stata poi seguita da un lieve tremito e da una pulsazione costante di "alta energia". La copertura nuvolosa costante che circonda il vulcano ha portato gli scienziati del Geophysical Institute del Politecnico Nazionale ad avere problemi sulla valutazione dello stato attuale del vulcano. La maggior parte delle osservazioni dirette sono condotte presso l'Osservatorio Guadalupe, il più vicino nelle vicinanze. Il vulcano Tungurahua, situato nella catena delle Ande in Ecuador, è alto 5.016 metri e le sue eruzioni sono iniziate nel 1999. Da allora, il vulcano è passato da tempi di alta attività e periodi di calma.

fonte: http://hisz.rsoe.hu/alertmap/site/?pageid=event_desc&edis_id=VE-20120423-34990-ECU

The Day After

Nessun commento:

Posta un commento