martedì 17 aprile 2012

Kamchatka: potente eruzione del vulcano Shiveluch

Il vulcano attivo più settentrionale della Russia sta sfornando ceneri fino ad un'altezza di 9.500 metri nell'Estremo Oriente del Kamchatka. Il vulcano Shiveluch, alto 3283 metri, ha incrementato la sua attività nel maggio 2009 e periodicamente sputa cenere da tre a dieci chilometri nei cieli. Una potente eruzione di cenere ha avuto luogo alle 05,59 ora locale.

Il funzionario del KVERT ha detto che la colonna di cenere poteva essere vista chiaramente da una distanza di 40 chilometri, e che si sta diffondendo a est. E' l'eruzione più potente di quest'anno secondo l'esperto. Secondo gli scienziati, l'attività vulcanica negli ultimi due-tre anni ha modificato significativamente il profilo del vulcano con il cratere aumentato del 50% e le pendici diventate molto più ripide rispetto a prima. Anche se l'eruzione in corso non costituisce una minaccia immediata agli insediamenti vicini, le ricadute di cenere che ne derivano possono essere pericolose per la salute e l'ambiente. Le nubi di cenere vulcanica potrebbero anche costituire una minaccia per il traffico aereo perché le minuscole particelle possono causare problemi alle turbine dei motori degli aeromobili.

fonte: http://en.ria.ru/russia/20120417/172867616.html

The Day After

Nessun commento:

Posta un commento