domenica 27 maggio 2012

Il vulcano Galeras si agita: colombiani preoccupati

L'avvistamento ieri mattina di una colonna di gas e cenere emessa dal vulcano Galeras, ha allarmato gli abitanti di Pasto, in Colombia, che associano di norma questi fenomeni con una possibile eruzione.

fumarolaVolcan
emissione di cenere del 27 maggio 2012

L'Osservatorio vulcanologico e sismologico di Pasto ha detto che si tratta di un evento normale e che anche se la situazione è in effetti instabile va ricordato che il vulcano Galeras è il più attivo della Colombia, con una permanente emissione di gas e cenere.
Riferiscono i funzionari che la situazione non dovrebbe causare panico tra la gente, ma raccomandano di essere sempre vigili.
Hanno affermato che verrà mantenuto l’allarme giallo poiché non vi è alcun motivo per pensare di passare all’arancione o al rosso. Tuttavia è necessario che le persone siano pronte ad eventuali cambiamenti imminenti.



Secondo l'ultimo bollettino del SGS, ex Ingeominas, le condizioni meteorologiche favorevoli hanno permesso l'osservazione delle emissioni di gas tra il 15 e il 18 maggio, evidenziando delle emissioni di cenere. L’altezza delle colonne non ha superato i 200 metri sopra la parte superiore del cratere e le principali fonti di emissione si trovano ancora nella zona nord del cratere principale e ad ovest del cono vulcanico.
Le attività recenti, riflettono un processo di intrusione di materiale magmatico che ha avuto inizio a comparire a metà marzo e inizio aprile 2012, con il record di deformazione del vulcano, riportando fratture di materiale crostale e aumentando il flusso di anidride solforosa con conseguente emissione di cenere.

Alla luce della storia eruttiva violenta e alla vicinanza della città di Pasto, popolata da 450.000 persone, il Galeras è stato inserito nel 1991 nella lista dei vulcani più pericolosi della Terra, ed è quindi entrato a far parte del programma delle Nazioni Unite per la prevenzione dei disastri naturali.

fonte: http://www.diariodelsur.com.co/nvodiariodelsur/portal/paginasdeldia/2012-05-27/laciudad.html

The Day After

Nessun commento:

Posta un commento