martedì 29 maggio 2012

Nuovo terremoto in Emilia: scossa avvertita in tutto il nord Italia

Una scossa di terremoto molto violenta è stata registrata alle 9.00 del 29 maggio, di magnitudo 5.7 (o 5,9). L’epicentro è stato localizzato a Porggio Rusco, al confine tra le province di Mantova e Modena. Il sisma è stato avvertito in tutto il nord Italia, da Milano (dove alcuni stabili, soprattutto quelli più vecchi sono stati evacuati) a Ravenna. La gente è fuggita in strada anche a Bologna. Si temono nuovi crolli nelle zone già colpite dal sisma. Da una prima ricognizione è crollato un altro parte della Rocca Estense di San Felice.

La terra ha tremato per diversi secondi in maniera prolungata, sussultoria e ondulatoria. Tanti i bolognesi scesi in strada: il movimento tellurico, per forza e intensità, ha ricordato quello del 20 maggio scorso. Alcuni negozi sono stati evacuati.

Il terremoto è stato avvertito in tutto il Nordest, a Verona, Vicenza, Venezia, Bolzano, Padova e Trieste. La terra ha tremato per diversi secondi in maniera prolungata, sussultoria e ondulatoria.

E’ stata avvertita forte anche a Firenze. In molte scuole fiorentine è scoppiato il panico, sono state interrotte le lezioni e sono stati predisposti i piani di evacuazione, del tutto precauzionale.

fonte: http://www.ilfattoquotidiano.it/2012/05/29/terremoto-emilia-violenta-scossa-avvertita-milano-ravenna/244503/

The Day After

Nessun commento:

Posta un commento