martedì 29 maggio 2012

Terremoto Emilia 29 Maggio: aggiornamenti e immagini del disastro

Sono al momento quindici le vittime del sisma di questa mattina, oltre a circa duecento feriti. Sette risultano dispersi. Inoltre, sono intorno agli ottomila i nuovi sfollati di questa seconda forte ondata di scosse, portando il totale degli evacuati a quattordicimila. I decessi si sono verificati tutti nel modenese: a Mirandola, S.Felice, Concordia, Finale, Novi, Cavezzo, Medolla e Cento.



I comuni prossimi all'epicentro, cha ha avuto una profondità fra i 5 e i 10 km, sono Camposanto, Cavezzo, Medolla, Mirandola, San Felice Sul Panaro, San Possidonio e San Prospero, ma la scossa è stata avvertita in tutto il Nord Italia e fino alla Toscana e l'Umbria. I danni più rilevanti della forte scossa, che è stata di magnitudo 5.8, si sono verificati nei Comuni vicini all'epicentro, dove ci sono stati numerosi crolli. Sono crollati anche edifici già fortemente danneggiati dalla scossa del 20 maggio scorso. Saltati i collegamenti telefonici dei cellulari.



A San Felice sul Panaro è crollata la torre dell'Orologio e anche fabbriche e diversi edifici, già compromessi dal precedente sisma, sono stati seriamente danneggiati. Diverse le scuole evacuate in regione per precauzione, mentre disagi si sono verificati sulle linee ferroviarie, che questa mattina hanno subito rallentamenti: la circolazione dei treni attorno alla stazione centrale di Bologna è stata interrotta per accertamenti sulle infrastrutture. Nella triste contabilità dei crolli, alcuni "di minore entità" sono stati determinati dal terremoto anche a Rovigo e Venezia. Tra le province interessate dai danni anche quella di Reggio Emilia. Ecco una serie di foto della tragedia:



fonte: http://www.asca.it/news-Terremoto__nuove_forti_scosse_in_Emilia__almeno_15_vittime_e_altri_8mila_sfollati-1159716-POL.html

The Day After

Nessun commento:

Posta un commento