domenica 1 luglio 2012

Colombia: massima allerta per eruzione del vulcano Nevado del Ruiz

Il vulcano Nevado del Ruiz, nel centro della Colombia è esploso sabato, costringendo le autorità a dichiarare un allarme rosso e ad ordinare l'immediata evacuazione di circa 2.300 persone.

Secondo il quotidiano La Patria Manizales, il vulcano ha iniziato ad eruttare lava e ad espellere ceneri e gas intorno alle 5:40, un mese dopo che l'attività sismica all'interno del vulcano ha avuto inizio, portando le autorità a dichiarare un allarme arancione.

Un funzionario locale ha detto a Radio Caracol, l'eruzione ha causato una nube di cenere alta sei miglia.

Dopo l'eruzione, le autorità aeronautiche hanno immediatamente chiuso gli aeroporti delle città vicine di Manizales, Pereira e Armenia.

Il presidente colombiano Juan Manuel Santos ha ordinato a tutte le autorità e le agenzie umanitarie nelle vicinanze del vulcano ad adottare tutte le misure necessarie.

Ceneri vulcaniche hanno iniziato a cadere su villaggi vicini, ma finora non c'è stato alcun danno o vittima.

L’eruzione in atto è simile a quella del 1985 , che ha causato un fiume di rocce e fango che ha spazzato via la città di Armero, uccidendo 25.000 persone.

fonte: http://colombiareports.com/colombia-news/news/24879-central-colombia-nevado-del-ruiz-volcano-erupts-authorities-on-red-alert.html

The Day After

Nessun commento:

Posta un commento