sabato 8 settembre 2012

Nicaragua: si risveglia il vulcano San Cristobal, migliaia di evacuati

Il vulcano San Cristobal, nel nord-ovest del Nicaragua, è entrato oggi in eruzione, in seguito a tre esplosioni potenti, costringendo l'evacuazione di circa 3.000 persone, secondo l'Istituto Nicaraguense di Studi Territoriali (INETER).

Una colonna di fumo e cenere si è innalzata dal cono del vulcano, il più alto in Nicaragua con 1.745 metri, sulle cui pendici risiedono diverse comunità.

Circa 3.000 persone sono state evacuate dalle cinque comunità situate nel raggio in cui, a causa di venti, possono convogliare i gas emessi dall'eruzione, secondo il direttore del Sistema nazionale per la prevenzione e la mitigazione delle catastrofi (SINAPRED), William Gonzalez.

La Protezione Civile ha mobilitato 50 camion e 350 truppe per sostenere la popolazione in caso di maggiore sicurezza, segnala l'agenzia.

L’INETER, che possiede un team di specialisti per il monitoraggio del comportamento del vulcano, ha affermato di aspettarsi "emissione di gas ed esplosioni sporadiche".

Il San Cristobal, che si trova 135 km a nord ovest di Managua, è uno dei vulcani più attivi del paese.

L’INETER già giovedì ha stabilito una maggiore sorveglianza su diversi vulcani attivi in seguito al terremoto di magnitudo 7.6 che ha colpito il vicino Costa Rica, che è stato avvertito anche in diverse città in Nicaragua, compresa la capitale.

Si teme che l'alta attività sismica registrata dal terremoto in Costa Rica abbia avuto "impatto sulla riattivazione" dei vulcani del paese.

Dopo l'evento sismico in Costa Rica, il vulcano Apoyeque, a 10 km a nord ovest di Managua, da giovedì ha registrato uno sciame di terremoti tra 3,7 e 1,7 magnitudo, scosse che sono state avvertite dalla popolazione.

Il governo ha dichiarato un avviso verde e ha raccomandato misure preventive per le vie di fuga, lo stoccaggio di acqua, cibo e un kit di pronto soccorso.

Anche il vulcano Telica, che si trova a León (ovest), ha registrato da giovedì "un leggero aumento" di temperatura, di solito tra 200 e 250 gradi Celsius, salendo a 400 e 450 gradi, secondo l’INETER.

Il Nicaragua ha un totale di 28 vulcani, di cui sette sono attive e attorno al quale vivono queste comunità.

fonte: http://ecodiario.eleconomista.es/internacional/noticias/4234768/09/12/entra-en-erupcion-volcan-san-cristobal-en-nicaragua-y-comienzan-evacuaciones.html

The Day After

Nessun commento:

Posta un commento