giovedì 27 settembre 2012

Terremoto 4.1 fa tremare la provincia di Benevento

Una serie di scosse nella notte ha fatto tremare la provincia di Benevento. Secondo quanto rilevato dall'Istituto nazionale di Geofisica e vulcanologia (Ingv) la scossa piu' forte di magnitudo 4.1 con una profondita' di 11.4 km e' stata avvertita dalla popolazione alle 3:08.

Map Location

La Protezione civile ha precisato che al momento non risultano danni a persone o cose. La Protezione civile ha riferito che la scossa è stata avvertita dalla popolazione tra i Comuni di Paduli, Pietrelcina e Sant'Arcangelo Trimonte, in provincia di Benevento. Le scosse di terremoto, che dalla notte scorsa si stanno susseguendo in provincia di Benevento, sono state avvertite anche in numerosi comuni dell'Avellinese, a Napoli e nell'hinterland partenopeo. Tanto spavento, ma nessun danno alle persone.

Una ulteriore scossa di terremoto è stata avvertita dalla popolazione in provincia di Benevento alle 10,45, con magnitudo 3.7. Secondo i rilievi dell'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia le località prossime all'epicentro sono i comuni di Paduli, Sant'Arcangelo Trimonte, Apice e Pietrelcina.

Scuole chiuse ad Apice, Montesarchio, Paduli e a Pago Veiano, in provincia di Benevento. I sindaci hanno emesso un'ordinanza per consentire le verifiche strutturali dopo le scosse di terremoto registrate la notte scorsa e anche nella mattinata. A Benevento il sindaco Fausto Pepe ha invece evitato il blocco delle lezioni dopo i primi sopralluoghi effettuati dai vigili del fuoco già nelle prime ore successive al sisma. Nell'avellinese il sindaco di Ariano Irpino Antonio Mainiero ha deciso per motivi precauzionali la chiusura delle scuole, mentre a Dentecane sono stati gli studenti del liceo classico «Dioniso Pascucci» a non partecipare alle lezioni per paura di nuove scosse. A Benevento é stata disposta l'evacuazione di un edificio di vecchia costruzione al civico 24 di via Settembrini. Un solaio di copertura, già instabile, si é deformato vistosamente. Due appartamenti sono stati dichiarati inagibili. Ad Apice sono in corso verifiche nel centro storico, dove alcuni immigrati occupano abusivamente abitazioni già dichiarate inagibili. A rischio anche la chiesa madre. Attualmente é in corso una riunione nella prefettura di Benevento con l'assessore regionale alla Protezione Civile Edoardo Cosenza, il prefetto Ennio Blasco e i vertici delle forze dell'ordine.

fonte: ansa.it, agi.it, http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/2012-09-27/terremoto-magnitudo-sannio-registrano-080336.shtml?uuid=AbCpXLkG

The Day After

Nessun commento:

Posta un commento