giovedì 29 novembre 2012

Guatemala: esplode il vulcano Santiaguito, cenere fino a 8 km di distanza

Il vulcano Santiaguito, che si trova 210 km a ovest della capitale del Guatemala, ha aumentato la sua attività eruttiva con forti esplosioni, terremoti e l’espulsione di colonne di cenere, secondo una fonte.
Il vulcano, alto 2.500 metri, "è entrato in una forte fase eruttiva" nelle prime ore di mercoledì, e "ha rilasciato cenere fino a 5.000 metri sul livello del mare che si sta diffondendo a circa 8 km di distanza", soprattutto a sud", ha dichiarato il direttore dell'Istituto di Vulcanologia, Eddy Sanchez.



L'eruzione ha colpito villaggi e frazioni vicino il colosso, che si trova nel dipartimento di Quetzaltenango, e alcune comunità nel vicino dipartimento di Retalhuleu (sud-ovest), secondo una radio locale.
"La cenere si stanno accumulando sui tetti quindi bisogna prendere le precauzioni per il peso e garantire che le fonti d'acqua non siano contaminate".
Sanchez raccomanda alle autorità di protezione civile di mantenere la stretta sorveglianza del vulcano per procedere con l'evacuazione delle comunità circostanti in caso di aumento dell'attività eruttiva.
L’Istituto di Vulcanologia raccomanda che la direzione dell'aviazione civile prenda le precauzioni a causa della cenere.



Il 13 settembre, il vulcano Fuego situato tra i dipartimenti di Escuintla (sud), Sacatepéquez (ovest) e Chimaltenango (ovest) aveva già registrato una forte eruzione che aveva portato all'evacuazione di circa 10.000 persone delle zone limitrofe.

fonte: http://noticias.univision.com/america-latina/guatemala/article/2012-11-28/volcan-santiaguito-incrementa-actividad-guatemala#axzz2DbjR3Rlq

The Day After

Nessun commento:

Posta un commento