mercoledì 21 novembre 2012

Nuova Zelanda: si risveglia il Vulcano Tongariro con una grande esplosione

Si risveglia il Monte Tongariro, il vulcano nel parco naturale dell'Isola del Nord, in Nuova Zelanda. Dopo il primo episodio, registrato ad agosto scorso dopo circa 100 anni di inattivita' (dal 1897) con un'eruzione per la quale furono cancellati parecchi voli interni, Tongariro e' tornato a farsi sentire stanotte. I sismologi segnalano un'eruzione e una conseguente colonna di fumo e cenere. La zona e' nota ai piu' perche' il parco e' visibile in molte scene della trilogia ''Il Signore degli Anelli''.

vulcano Tongariro Tongariro: il vulcano si risveglia nella notte

Nell’ultima attività registrata l’improvvisa esplosione aveva lanciato sassi e cenere a circa un chilometro di distanza dal cratere.

Questa notte il vulcano si è nuovamente svegliato e ha sollevato una nuvola di cenere alta circa due chilometri. Uno dei testimoni, ad una radio locale, racconta che all’improvviso si è sentita una specie di esplosione e si e sollevata una colonna di fumo nero, che poi è diventato giallo. Per ora non ci sono fuoriuscite di lava, ma i sismologi credono che sotto la superficie si sia accumulato gas ed energia, sotto forma di pressione, sufficiente a distruggere il “tappo” naturale che si era creato nei decenni e che aveva reso inattivo il vulcano per oltre un secolo.

Le immagini riprese dalle televisioni locali mostrano un paesaggio mutato, diventato, durante l’attività vulcanica, quasi spettrale, con delle vere e proprie ferite nel Tongariro da cui fuoriescono forti emissioni di gas e polveri. Per ora l’attività vulcanica registrata risulta di lieve entità, tanto che non ci saranno blocchi dei voli aerei e le autorità locali non hanno diramato alcun segnale di emergenza.

L'eruzione non e' di grande intensita' ma il rischio e' che le comunita', comunque allertate dalle autorita', possano essere investite da una pioggia di cenere. Un testimone racconta che la nuvola sarebbe arrivata a circa 2 km di altezza. Per il momento dunque nessun problema anche se la memoria riporta a un'eruzione piu' letale: nel 1953 i detriti del Monte Ruapehu, sempre sull'Isola del Nord, distrussero un ponte ferroviario e fecero deragliare un treno. Nell'incidente morirono 151 persone.

fonte: http://www.befan.it/tongariro-il-vulcano-si-risveglia-nella-notte/, http://www.ansa.it/web/notizie/photostory/curiosita/2012/11/21/Tongariro-risveglia-nuvola-cenere-2-km_7830905.html

The Day After

Nessun commento:

Posta un commento