sabato 5 gennaio 2013

Forte terremoto al largo delle coste dell'Alaska

Un terremoto di magnitudo 7.7 è stato registrato oggi in Alaska. L'epicentro è stato registrato nell'oceano Pacifico a circa 100 chilometri a sud ovest da Port Alexander ad una profondità di circa 10 chilometri.

A seguito della scossa è stato diffuso inizialmente un allarme tsunami per il sud dello stato americano e per le coste del Canada. L'Alaska Tsunami Warning Center aveva lanciato un allarme per l’area costiera di circa 764 chilometri dove si sarebbero potute verificare "delle inondazioni significative". L’allarme è successivamente cessato.

Non ci sono invece rischi per le isole Hawaii, riportano i media locali. Secondo il giornale Alaska Dispatch nella regione interessata, alcune persone hanno iniziato a lasciare volontariamente le zone costiere. Nella città di Craig sono state aperte le scuole e le palestre pubbliche per ospitare chi ha preferito lasciare le proprie abitazioni.

fonte: http://www.adnkronos.com/IGN/News/Esteri/Alaska-terremoto-di-magnitudo-77-Paura-per-lo-tsunami-ma-allarme-rientra_314052470560.html

The Day After

Nessun commento:

Posta un commento