venerdì 25 gennaio 2013

Forte terremoto in Toscana: paura a Firenze

Paura a Firenze e in tutta la Toscana. Una forte scossa di terremoto e' stata avvertita nel capoluogo toscano e in provincia poco prima delle 16. Non si hanno ancora notizie di danni a cose o persone. La scossa e' avvenuta in Garfagnana ed e' stata di magnitudo 4.8 della scala Richter. Una leggera scossa di terremoto e' stata avvertita anche a Milano in particolare ai piani alti degli edifici. Ai vigili del fuoco non risultano conseguenze a persone o cose, anche se al comando sono giunte diverse telefonate da parte dei cittadini.

fonte: http://www.agi.it/in-primo-piano/notizie/201301251558-ipp-rt10227-terremoto_forte_scossa_avvertita_a_firenze, http://www.mnews.it/2013/01/scossa-di-terremoto-in-emilia.html

The Day After

2 commenti:

  1. "Para magnetizzano" l'aria, sottoponendola ad un determinato campo magnetico costante.
    Fanno vibrare l'aria "paramagnetizzata" simulando un suono di cui non si comprende l'origine, usando multiple sorgenti simulano piu fonti o tramite "interferenze" (composizioni di forze) determinano un "virtuale" ma udibile "spostamento" della sorgente "sonora".
    I cosiddetti suoni dal nulla potrebbero avere origine atmosferica e sono causati da vasti fenomeni elettromagnetici ("coerenti" somme di vibrazioni elettromagnetiche nel volume influenzato), e possono essere ingenerati nell'aria, acqua, suolo, in funzione delle caratteristiche molecolari ed atomiche, nonchè frutto del propagarsi alla sezione adiacente (quella non direttamente interessata) a quella messa in vibrazione.
    In'oltre usano sistemi che intervengono sulle membrane timpaniche o direttamente a livello neurali (cosa che comporterebbe la conoscenza del funzionamento dell'apparato uditivo di ogni individuo oppure l'eccitazione dei primari neuroni sensori dell'apparato uditivo umano, sicchè a differenza di un suono distribuito, il "suono", la vibrazione elettromagnetica si propaga solo nell'apparato uditivo consentendo di risparmiare energia influendo su di un numero minore di sostanze chimiche, ovvero sia il suono potrebbe non essere udito da tutte le persone se la composizione chimica differisce troppo).


    Usando campi magnetici aggiuntivi o realizzando poli magnetici che deformano il campo magnetico terrestre presente, facendo ruotare, vibrare, gli assi della polarizzazione, o facendo rivoluzionare sull'asse di polarizzazione la deformazione del campo generato dal nuovo "debole" polo artificiale, costruiti da "piccoli" macchinari (anche satellitari o da torri manomesse o non legali, magari temporanee, di telecomunicazioni, nonchè mezzi di trasporto), possono indurre una parziale deformazione di quanto attraversa le rocce, e facedo vibrare la rotazione attorno ad un angolo iniziale riscaldano le rocce. Usando campi perfettamente allineati e sovrapposti, controrotanti, nella opportuna "fase d'onda", potrebbero nell'acqua ed aria ottenere l'accelerazione verso l'esterno o l'interno del centro di rotazione (perpendicolarmente all'asse di rotazione) di masse d'acqua od aria (più aria che acqua vista l'energia o la deformazione necessaria rispetto la condizione neutra)

    Possono usare lo stesso sistema per scaldare sostanze chimiche nel sottosuolo rendendolo maggiormente soggetto alle tensioni meccaniche presenti, ingenerando armoniche nella massa che possono a loro volta influire su vaste proporzioni di sottosuolo, producendo fratture e scosse sismiche.
    Si evince, che terremoti artificiali, gli tsunami, le tempeste e gli uragani artificiali potrebbero già venire prodotti, con gli ovvi scopi di attaccare l'economia ed i popoli nelle Nazioni dirottare i profitti e definire i poteri.

    RispondiElimina
  2. Oltre ad un campo elettromagnetico potrebbero sfruttare un onda laser (oppure generata da opportuna antenna), di fase lunghissima o magari "diritta", di determinata intensità, il cui asse di polarizzazione verrebbe fatto "vibrare" spazialmente, attorno ad un asse di riferimento mediano, attraverso il moto opportuno della sorgente del laser (od un sistema equivalente ottenuto dall'"alimentazione della sorgente in maniera particolare"); tale asse di polarizzazione verrebbe altresì ruotato su se stesso, longitudinalmente, alternativamente, attorno ad un angolo di riferimento; l'onda possederebbe un'intensità media attorno alla quale vi sarebbero più o meno deboli incrementi e decrementi. Le "vibrazioni", dell'asse e nell'asse di polarizzazione, avrebbero frequenze opportune in funzione degli effetti desiderati.

    In altri termini l'onda lunghissima, del campo, laser od antenna opportuna, è costante ed è incrementata d'intensità lentamente di modo da non essere rilevabile se non da strumentazione, dopodichè tale onda od altre in aggiunta a tale onda, vine posta in "vibrazione nelle sue componenti e caratteristiche".

    Ovvero sia, in ulteriori termini, un onda lunghissima ed intensa, od impulsi più brevi e meno intensi, durante i quali la polarizzazione dell'onda è messa in "vibrazione" alla frequenza opportuna, generando effetti simili a quelli delle onde lunghe o microonde o terahertz o gamma, qualsiasi.


    Tali apparati, laser o cem, avrebbero la particolarità, di permettere, anche se generati secondo criteri meno complessi, di ingenerare una difficoltà di apprendimento e memorizzazione richiedendo ulteriore sforzo biologico per ottenere gli stessi risultati che si avrebbero in assenza di tali laser o cem.

    In combinazione a tali apparati potrebbero usare suoni (ultrasuoni ed infrasuoni), i quali anchessi potrebbero essere generati da sorgenti poste in vibrazione (oltre che con il tradizionale metodo per ottenere onde sonore, anche ruotando le sorgenti alternativamente sul piano d'origine delle onde, sfruttando così ulteriori effetti determinati dall'attrito viscoso dell'aria) così da influire sulle condizione corporee (ghiandole ed udito, memoria, stress, irascibilità, memoria).


    Tali apparati potrebbero essere usati per effettuare una rilevazione degli ambienti dalla distanza e conoscere la posizione delle persone ed oggetti nonché rilevare la variazione dell'intensità di campi magnetici od elettrici (mediante la riflezzione o la variazione dell'energia elettromagnetica nel volume attorno alla sorgente, posto che siano ivi presenti sistemi di rilevazione delle deformazioni del flusso).

    Mentre affinano gli apparati capaci di generare i fenomeni da lontano, usano criminali da vicino, al suolo per creare gli effetti e valutare gli accadimenti, calibrando gli strumenti che serviranno per non dovere darne nulla a nessuno e tenersi tutto loro (non i criminali locali).


    In Busto Garolfo, sembrerebbe che taluni facciano già qualcosa di "simile" a quanto appena descritto (mi permetto un poco d'ironia essendo vittima impossibilitata, a forza, a reagire: eccetto, per fortuna di coloro che non sono stati presi a bersaglio, le scosse sismiche e qualcosa d'altro citato), od anche qualcosa di più selettivo.


    Andrea Dell'Acqua (V. P.M. 40, B.G. -MI- ) - Post Scriptum ci ho impiegato del tempo a capire od ipotizzare cosa mi stavano facendo, avendo un'organizzazione a delinquere la collaborazione di taluni nelle mie vicinanze; hanno cercato di uccidermi e qui è tutto strano, ma va tutto bene madama la marchesa che l'unione criminale fa la forza del paese che affonda.

    RispondiElimina