martedì 15 gennaio 2013

Violente eruzioni dallo Stromboli, allerta tsunami?

Prosegue l'attivita' eruttiva dello Stromboli, che dal 23 dicembre emette materiale incandescente con violente e spettacolari esplosioni. La Protezione civile ha emesso un avviso di elevata criticita' e le escursioni sul vulcano sono state sospese, ma la popolizione della piccola isola delle Eolie viene l'evento senza particolare apprenzione.



L'Osservatorio vesuviano di Napoli dell'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia, che monitora lo Stromboli costantemente con tredici telecamere, ha rilevato in 24 ore 23 segnali sismici associati a frane di lava lungo la Sciara del fuoco, il canalone che dalla bocca eruttiva scende fino al mare, dove si riversa la colata.

Altri crolli si stanno verificando lungo il costone della Sciara di fuoco del vulcano Stromboli, il che sta creando panico fra gli abitanti, dopo il maremoto causato nel 2002.

Sono iniziate anche le evacuazioni dall’isola. Nell’episodio precedente, quello dello tsunami di 11 anni fa, si staccò del cratere sul lato nord una porzione di roccia di 4 milioni di metri cubi, pari al volume di un grattacielo di 60 piani.

Il maremoto che ne derivò causò onde alte fino ad 8 metri, il ferimento di 6 persone e danni ingenti a case e imbarcazioni dell’isola, coinvolgendo 7 isole dell’arcipelago. Da allora Stromboli è uno dei vulcani più monitorati e attivi al mondo.

Nonostante l’osservazione continua da parte di Ingv (Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia) che segue costantemente l’evolversi della situazione, la popolazione, composta da 500 abitanti è molto allarmata.

Gli isolani lamentano di non essere stati informati a sufficienza di quali siano i pericoli e di come sia meglio comportarsi in caso di emergenza. Vorrebbero una riunione pubblica, in cui gli esperti dicano chiaramente se c’è il rischio di un nuovo tsunami, come accaduto nel 2002. Al momento esperti ed autorità non si sbilanciano, mentre qualcuno ha già iniziato a lasciare l’isola per precauzione, cercando riparo sulla terra ferma, subito dopo la ripresa delle eruzioni, le colate e le esplosioni dal vulcano.

fonte: http://www.agi.it/in-primo-piano/notizie/201301141324-ipp-rt10114-stromboli_vulcano_in_piena_attivita_23_eruzioni_in_24_orehttp://www.youreporternews.it/2013/vulcano-stromboli-crolli-da-costone-sciara-del-fuoco-abitanti-allarmati/

The Day After

Nessun commento:

Posta un commento