domenica 26 aprile 2015

I terremoti più devastanti dal 1900

Il terremoto verificatosi in Nepal, con magnitudo 7.9, è il più forte mai registrato nella regione della capitale Kathmandu in 80 anni. Ecco un elenco dei più devastanti terremoti dal 1900 ad oggi. 

Il Paese che ha sofferto di più per sismi disastrosi è la Cina. 

28 luglio 1976 - La regione cinese di Tangshan viene colpita da un terremoto di magnitudo di 7.8. La scossa è registrata alle 3 di notte, cogliendo di sorpresa la popolazione che stava dormendo. Tra i 650mila e i 779mila i morti accertati. In assoluto, il sisma con il maggior numero di vittime risale al 24 gennaio del 1556, quando una serie di scosse colpiscono un’altra regione cinese, lo Shanxi (830mila morti). Sempre in Cina, ma nel 1920, in un altro sisma di magnitudo 7.8 muoiono 273mila persone.


26 dicembre 2004 - Un sisma 9.1 magnitudo colpisce l’Indonesia provocando uno tsunami che devasta dozzine di Paesi: 230mila le vittime; 


12 gennaio 2010 - Haiti viene devastata da un terremoto che provoca 160mila morti;


28 dicembre 1908 - A Messina il terremoto di magnitudo 7.0 provoca 85.926 morti. Sempre in Italia, ma nel 1915, il sisma di magnitudo 6.8 colpisce l’Abruzzo: 32.610 vittime accertate;


17 agosto 1999 - Due terremoti uccidono più di 20mila persone nel nordovest della Turchia, colpendo fra l’altro Izmit. Quasi 25mila le vittime; 


26 dicembre 2003 - Un sisma gravissimo di magnitudo 6.6 colpisce il Sud Est dell’Iran provocando 31mila vittime e distruggendo l’antica città di Bam; 


11 marzo 2011 - Un terremoto di magnitudo 9.0 provoca uno tsunami in Giappone che uccide più di 18mila persone.


fonte: lastampa.it

Nessun commento:

Posta un commento