martedì 5 maggio 2015

Costa Rica: il vulcano Turrialba erutta ancora

Il vulcano Turrialba ha eruttato di nuovo ieri in Costa Rica. Ha espulso ceneri fin sulla capitale, San José, situata a 60 km. L'eruzione si è verificata alle 03:24 locali con l'espulsione di una colonna di gas e cenere che ha raggiunto 2,5 chilometri di altitudine, secondo il vulcanologo Javier Pacheco, dell'osservatorio.


Il vulcano ha anche espulso pietre che pesano fino a quattro chilogrammi, che sono cadute in un raggio di un chilometro intorno al cratere. A San Jose e nelle città circostanti, è piovuta cenere, insieme a un odore di zolfo, parecchie ore dopo l'eruzione principale che è durata circa 30 minuti. L'attività del Turrialba, che culmina a 3340 metri, è aumentata dal 12 marzo. Le autorità hanno ordinato la chiusura del Parco Nazionale situato sui suoi fianchi. Negli ultimi mesi, il Juan Santamaria International Airport, situato a 17 chilometri a ovest della capitale, è stato chiuso per due volte a causa della mancanza di visibilità provocata dal rilascio di cenere.

fonte: http://www.lematin.ch/
The Day After

Nessun commento:

Posta un commento