mercoledì 27 maggio 2015

Costa Rica: sciame sismico nei pressi del temuto vulcano Irazú

Nelle ultime ore gli esperti dell'Università del Costa Rica e l'Università Nazionale hanno segnalato uno sciame sismico con epicentro situato a nord della provincia di Cartago, circa 22 chilometri a nordest della capitale del Costa Rica.


Ronny Quintero, sismologo presso l'Osservatorio vulcanologico e sismologico UNA del Costa Rica (OVSICORI) ha riferito che i tremori hanno origine sulle faglie locali a ovest del cratere principale del vulcano Irazú. Gli esperti hanno detto che comunque non sembrano direttamente legate all'attività del vulcano.

Il primo evento si è verificato alle 8:19 con una magnitudo di 3.1 e e un epicentro 10 km a nord ovest di Pacayas.


Diversi terremoti minori con magnitudo vanno 2,4-3,7 si sono susseguiti, soprattutto nelle aree a nord e ad est di Cartago nei cantoni di Jiménez e Oreamuno. La maggior parte dei terremoti minori è passato inosservato ai residenti locali.
Il più forte, di magnitudo 4.2, è stato registrato alle 08:50 con epicentro 9 km a nord est di San Rafael de Oreamuno.

L'Irazú (3.432 m s.l.m.) è il più alto vulcano del Costa Rica e si estende su una superficie di ben 500 km². Sul versante meridionale si trovano almeno 10 coni. Dopo la sua ultima eruzione non sono state identificate altre colate di lava; tutte le eruzioni identificate sono state di tipo esplosivo. Le ceneri dell'ultima grande eruzione dell'Irazú (1963-1965) hanno causato molti problemi a San José e nelle zone circostanti. La situazione va tenuta quindi sotto controllo.

fonte: http://www.ticotimes.net/2015/05/26/least-23-tremors-shake-cartago-monday-night, wikipedia.it

The Day After

Nessun commento:

Posta un commento