domenica 17 maggio 2015

Il vulcano Fuego in Guatemala si sta scaldando

Il vulcano Fuego in Guatemala sta diventando sempre più attivo, eruttando quantità crescenti di fumo e cenere.

Temendo una eruzione conclamata del vulcano, che si trova a soli 50 chilometri dalla capitale di Città del Guatemala, i funzionari hanno avvertito l'aeronautica di esercitare cautela quando sorvolano il Fuego.


CONRED, l'agenzia nazionale di coordinamento delle catastrofi, ha detto che le eruzioni del vulcano potrebbero variare di intensità da debole a moderato, e che le colonne di cenere potrebbe raggiungere 4.500 metri sul livello del mare.

Le autorità hanno anche avvertito che le particelle di cenere portate dal vento potrebbero viaggiare fino a 12 km dal vulcano, causando problemi di salute respiratori ed altri per alcune guatemaltechi.

Fuego, che si traduce in "fuoco" in italiano, misura più di 3.700 metri e si trova nel sud-ovest del Guatemala ai confini dei dipartimenti Chimaltenango, Escuintla e Sacatepequez.

I funzionari hanno detto che per il momento non vi è alcuna necessità di prepararsi per evacuazioni, ma continueranno a monitorare il vulcano dal momento che la situazione potrebbe cambiare rapidamente.

Il vulcano Fuego si è risvegliato a febbraio di quest'anno, facendo piovere fuliggine e cenere sui paesi limitrofi e costringendo la chiusura temporanea di un aeroporto nelle vicinanze.

Il 13 settembre 2012 il vulcano ha eruttato lava e cenere portando all'evacuazione di 33.000 persone in 17 villaggi vicini al vulcano. I flussi piroclastici avevano raggiunto i 600 metri di distanza dal vulcano.


Ecco perchè le autorità lo tengono ora sotto controllo attentamente.
fonte: http://www.ctvnews.ca/sci-tech/guatemala-s-fuego-volcano-becoming-more-active-officials-1.2377425
The Day After

Nessun commento:

Posta un commento