martedì 12 maggio 2015

Nuova violenta scossa di terremoto in Nepal: magnitudo 7,4

Un terremoto di 7,4 gradi sulla scala Richter ha fatto tremare le zone di confine con la Cina e il Nepal. L’epicentro è stato 22 km a sudest dalla città di Zham (Cina), al confine con lo stato himalayano, 88 km a nord-est della capitale Kathmandu. L’area è stata la zona più colpita dal sisma dello scorso 25 aprile, di magnitudo 7,9 gradi della scala Richter. Lo ha reso noto il Servizio geologico degli Stati Uniti, precisando che il movimento tellurico è stato registrato a 18,5 km di profondità. Il sisma è stato avvertito alle 9.05 italiane. Il tremore è durato un minuto.


Secondo il ministero dell'Interno, il movimento tellurico ha avuto come epicentro la zona tra Dolakha e Sindhupalchowk, quest'ultima è l'area dove ci sono stati oltre un terzo degli oltre 8mila morti registrati finora come conseguenza del precedente sisma.

Altre scosse tra magnitudo 5 e 6 hanno colpito in sequenza il Nepal, circa 10 minuti dopo il primo terremoto di 7,1. Le ha registrate il Centro sismologico mediterraneo europeo (Emsc). Tre forti scosse di terremoto si sono susseguite in 30 minuti causando panico fra la popolazione. Al momento non si ha notizia di vittime o danni. Il movimento sismico è cominciato alle 12,50 con una prima scossa di magnitudo 7.4, seguita da una seconda (5.6) alle 13,02, e infine una terza (6.0) alle 13,21.


fonte: http://www.ilsole24ore.com/art/mondo/2015-05-12/nuova-violenta-scossa-terremoto-nepal-magnituto-74-093249.shtml?uuid=ABEWUneD

The Day After

Nessun commento:

Posta un commento