martedì 12 maggio 2015

Terremoto Nepal 12 Maggio 2015: aggiornamenti

Il terremoto di magnitudo 7.4 avvenuto oggi in Nepal è legato al sisma del 25 aprile, ma è avvenuto all'estremità orientale della faglia che si era attivata allora ed è anche possibile che si sia attivata una faglia adiacente. E' quanto emerge dalle prime analisi, ha detto il sismologo Alessandro Amato, dell'Istituto nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Ingv).


Il terremoto ha toccato anche New Delhi e altre parti del nord dell'India, oltre che le zone di confine con la Cina. Il tremore è durato un minuto. Le vittime in questo momento in cui scrivo sono 59, ma si teme possano essere anche 200 se non di più. Negli ospedali si sono riversate un migliaio di persone ferite.


Il governo nepalese ha raccomandato alla popolazione di restare all’aperto per le prossime 72 ore. E’ alto il pericolo che molti degli edifici che erano stati danneggiati dalla prima scossa in Nepal possano ora collassare completamente. Inoltre c’è il rischio di ulteriori frane e valanghe.

The Day After


Nessun commento:

Posta un commento