martedì 19 maggio 2015

Un grande terremoto potrebbe colpire la Nuova Zelanda

Secondo gli ultimi studi il centro della Nuova Zelanda potrebbe essere colpito da un devastante terremoto. Studi precedenti hanno suggerito che il fondale marino tra la Wairarapa e Marlborough è in grado di generare terremoti di magnitudo 7. Ora i ricercatori hanno trovato prove solide geologiche che una zona al largo della costa di Wairarapa e nello Stretto di Cook è in grado di provocare terremoti e tsunami simili, ma probabilmente più piccoli, del devastante terremoto di magnitudo 9.0 che nel marzo 2011 ha colpito il Giappone.

Mark Cornell

Lo studio mette in evidenza la minaccia attiva del margine Hikurangi a sud, dove la placca del Pacifico viene trascinata verso il basso al di sotto della placca australiana. La faglia Alpina, che si estende più a sud da quella placca di confine, è in grado di generere una magnitudo 8 con la sua rottura, probabilmente entro i prossimi 50-100 anni.

Per cercare le prove di terremoti del passato nell'area, i ricercatori hanno effettuato un esame accurato degli strati geologici contenuti in una palude di sale al Big Lagoon nel sud-est della valle di Wairau River South Island . Gli scienziati, provenienti da GNS Science , l' Università del Texas e Geomarino Research, hanno calcolato che negli ultimi 1000 anni due terremoti di subduzione di almeno magnitudo 7 si sono verificati, uno circa 880-800 anni fa e l'altro 520-470 anni fa.

Philip Carthew

Una mappa mostra la zona in cui le placche tettoniche australiana e del Pacifico si scontrano. I ricercatori avvertono che un megaterremoto di grandezza 8 o più potrebbe verificarsi in questo settore. Le perdite nella regione di Wellington sono state stimate a circa 13 miliardi dollari , con circa 3550 morti e 7000 feriti

I loro risultati dovrebbero consentire una migliore modellizzazione degli impatti e aiutare le comunità a prepararsi per far fronte a un tale evento. Il margine Hikurangi , che va da est di East Cape al largo della costa Marlborough , è una delle poche zone di subduzione in tutto il Pacifico, che non ha generato un "grande" terremoto al di sopra della magnitudo 8 in tempi storici.



fonte: http://www.stuff.co.nz/science/68617418/megaquake-could-hit-central-new-zealand
The Day After

Nessun commento:

Posta un commento