mercoledì 3 giugno 2015

Filippine: Manila è a rischio per un devastante terremoto

Danni ingenti e decine di migliaia di morti questo è ciò che è in serbo per Manila quando un grande terremoto colpirà le Filippine, e secondo gli esperti la cosa potrebbe accadere in qualsiasi momento. La città si trova a cavallo della faglia West Valley, che è in grado di produrre terremoti più grandi di magnitudo 7, secondo i funzionari.


L'allarme arriva poche settimane dopo che una scossa enorme ha devastato il paese il Nepal, uccidendo almeno 8.500 persone e mandando i villaggi in macerie. I residenti di Manila possono ora identificare le zone della città che sono più vulnerabili a un terremoto sulla base dei nuovi dati rilasciati dall'Istituto filippino di vulcanologia e sismologia, Phivolcs. I ricercatori sperano che il nuovo strumento potrebbe aiutare i governi locali a prepararsi meglio per quando "The Big One" arriverà. "Può succedere nell'arco della nostra vita", dice Renato Solidum, direttore del Phivolcs '. Tali preoccupazioni sono state sollevate in precedenza, ma questa è la prima volta che mappe dettagliate sono state prodotte delle aree che potrebbero subire i danni maggiori. Il gruppo di monitoraggio, ha detto un terremoto di magnitudo 7,2 terremoto causerebbe 2.400 miliardi di pesos filippini ($ 54 miliardi di dollari) di danni e oltre 37.000 vittime. I funzionari hanno detto che case ed edifici raggruppati intorno alla linea della faglia, che attraversa la zona più grande di Manila come un fulmine, sarebbero particolarmente vulnerabili ad un terremoto della faglia del West Valley. Tra le strutture considerate più a rischio ci sono almeno 10 scuole, secondo la CNN Filippine. "Abbiamo detto loro che possono utilizzare gli edifici ma che non dovrebbero lasciarli usare agli studenti", ha detto Solidum. "E' a discrezione del Department of Education verificare se questo consiglio verrà ascoltato."

fonte: http://www.ibtimes.com/philippines-earthquake-devastate-manila-massive-magnitude-72-quake-imminent-say-1929585

The Day After

Nessun commento:

Posta un commento