giovedì 11 giugno 2015

Il vulcano Sinabung in Indonesia continua a ruggire

Il vulcano Sinabung in Indonesia non smette di destare preoccupazione. L'attività dominante è sotto forma di emissione di fumo e di accumulo nella parte superiore di una cupola lavica che è spesso seguito da valanghe di lava dal vertice e nuvole di cenere calda. Il numero dei terremoti vulcanici e di valanghe laviche è aumentato rispetto alla settimana precedente. Questo numero crescente di terremoti è anche accompagnato da un aumento dell'energia contenuta in tali eventi.


Le misurazioni di deformazione presso la stazione EDM di Sukanalu mostrano un modello di deflazione. Le misurazioni con l'inclinometro nel periodo dal 7 giugno 2015 al 10 Giugno 2015 sulla componente dell'asse X e l'asse Y hanno mostrato un modello di sgonfiamento (dopo pochi giorni di inflazione in precedenza). Il flusso di SO2, la settimana scorsa ha mostrato un aumento da 237 tonnellate / giorno (4 giugno 2015) a 529 t / giorno (9 Giugno 2015). La temperatura e la composizione chimica dell'acqua calda (CO2) non ha mostrato alcuna variazione rispetto al periodo precedente.

Potenzialmente eruzioni esplosive avvengono ancora e minacciano un raggio di 3 km, ma la minaccia di eruzioni di cenere può andare oltre i tre chilometri a causa della direzione e della forza del vento. La cupola di lava al vertice continua a crescere (ad un ritmo doppio rispetto alla settimana precedente) ed è instabile, causando i crolli di lava incandescente e nuvole calde piroclastiche. Dopo le ultime valanghe (28 apr 2015 17:02 GMT) la crescita cupola di lava continua ad indurre il potenziale di colate di lava e nubi ardenti piroclastiche che minacciano il versante SSE (Batukejan strada / ponte che attraversa Sibintun- Lau Benuken , Tigapancur-Ojolali-Tigapancur, Beganding intersezione Perjumaan Tigabogor).


Le nuvole incandescenti dal lato ovest minacciano i villaggi di Sukameriah, Gurukinayan, la cittadina Pintumbesi, il villaggio Tigabogor, la frazione Sibintun e Tingapancur-pejumaan. Mentre il lato est della colata lavica minaccia i villaggi Simacem e Bekerah-Village (settore est-sud-est). Dal momento che questi cambiamenti sono abbastanza forti, potrebbero minare la stabilità del versante nord con il potenziale di causare frane e inondazioni durante la stagione delle piogge, limitato alla zona intorno alle valli e ai torrenti. Il potenziale è ancora alto per i lahar di fango e cenere data la relativamente elevata piovosità.

Sulla base dei dati sopra il livello di allarme presso il vulcano Sinabung rimane al IV (Awas).

fonte: VSI
The Day After

Nessun commento:

Posta un commento