mercoledì 24 giugno 2015

Scossa di terremoto sotto i vulcani Nisyros e Yali in Grecia

Se pensiamo alla Grecia e ai vulcani solitamente ci viene in mente solo il vulcano Santorini, nel Mar Egeo. Ma non è l'unico vulcano considerato ancora attivo in Grecia. Ci sono altri vulcani nel Dodecaneso, e due di questi sono stati scossi oggi da un'interessante scossa di terremoto di magnitudo 4.7 ad una profondità di 137km: il vulcano Nisyros e il vulcano Yali.


La piccola isola giro di Nisyros è uno dei vulcani più attivi, ma meno conosciuti in Grecia. Si trova a sud della popolare spiaggia dell'isola turistica di Kos. Il vulcano è parte dell'Arco Ellenico, una linea curva di centri vulcanici nati in una zona di subduzione, e si estende dal golfo Saronico da Atene attraverso i gruppi di isole di Milos, Santorini e Nisyros-Yali-Kos alla penisola di Bodrum all'estremo SW della Turchia. L'ultima eruzione di Nisyros è stata caratterizzata da esplosioni freatiche nel 1881-1887. Hanno lasciato un paesaggio lunare di crateri colorati e fumarole molto attive. Il vulcano Nisyros è il più attivo rimasto della caldera del vulcano Kos, esploso circa 150,000 anni fa. Nisyros, Yali, Strongylí, Pyrgoussa, Pahia e Kefalos (a Kos) sono i resti di una zona che è considerata ancora attiva. Una camera magmatica sottostante Nisyros si trova a soli 3-4 km di profondità ed è ancora in risalita. Dal 2000, quando il programma di ricerca Nisyros del GEOWARN-Team è iniziato, le temperature delle fumarole sono cambiate da 98 C a 103 C nel 2004. L'attività tettonica nel corso degli ultimi anni sta aumentando e quindi un programma per evitare rischi vulcanici è ancora in corso.


Anche Yali, una piccola isola vulcanica tra la costa settentrionale di Nisyros Island e la costa SO di Kos, si trova all'interno del luogo dedotto della grande caldera sottomarina associata alll'eruzione del voluminoso Kos Plateau Tufo. Non sono registrate eruzioni storiche del vulcano Yali, ma le più recenti eruzioni di pomice di sovrappongono terreni contenenti vasellame e manufatti, quindi non è poi così remota.

Scosse di terremoto sotto questi vulcani sono state registrate anche nei mesi scorsi, ma questa è una delle più forti. Chissà se sotto le due isole qualcosa non si stia muovendo... 

fonte: http://www.volcanodiscovery.com/it/nisyros.html, Wikipedia, http://hisz.rsoe.hu/alertmap/site/index.php?pageid=seism_index&rid=489652

The Day After

Nessun commento:

Posta un commento