lunedì 15 giugno 2015

Trema la terra in Oklahoma: a rischio per scosse più forti

Due terremoti - tra cui uno con una magnitudo di 4.3 - sono stati registrati nei pressi di Perry nel centro-nord dell'Oklahoma.

La US Geological Survey riporta che il primo sisma di 4.3 è stato registrato alle 11:17 di Domenica con epicentro a circa 20 km a ovest di Perry, mentre la seconda scossa è stata di magnitudo 3.6 ed è stata registrata alle 12:10 quasi nello stesso luogo.


Sembrano 2 terremoti apparentemente insignificanti, ma in Oklahoma, nel cuore degli Stati Uniti, cresce la paura e la rabbia della popolazione. Perchè rabbia? Sembra che i terremoti siano creati dall'industria petrolifera e l'estrazione del gas. E' soprattutto la tecnica del 'fracking' a preoccupare, che consiste nel fratturare la roccia attraverso la pressione dell'acqua. Una tecnica che scatena movimenti sismici e che - avvertono gli scienziati - prima o poi potrà scatenare anche terremoti molto forti e potenzialmente mortali.

Uno studio pubblicato dai ricercatori dell’Usgs spiega: ‘La maggior parte dei recenti terremoti nel centro dell’Oklahoma provengono da faglie superficiali che si sono riattivate a basse profondità nella crosta terrestre, a meno di 3,7 miglia (6 km).

Sono ben 3600 i piccoliterremoti registrati in Oklahoma tra il 2009 e il 2014. Uno degli autori dello studio, il ricercatore geofisico dell’Usgs Daniel McNamara, ha sottolineato che le faglie erano rimaste inattive per 300 milioni di anni ma ora sarebbero responsabili della recente attività sismica. Qualora si fratturassero, potrebbero generare sismi superiori alla magnitudo 4 arrivando anche ad intensità moto elevate. Ma gli edifici dell’Oklahoma non sono stati realizzati con parametri di costruzione tali da sostenere gli effetti di violenti terremoti, come accade invece in aree notoriamente a rischio come la California.


fonte: ansa.it, http://www.ecoseven.net/scienze/scienze-naturali/sempre-piu-terremoti-provocati-dall-uomo, http://www.centrometeoitaliano.it/terremoti-e-geofisica/si-riattivano-le-faglie-dormienti-in-oklahoma-rischio-di-terremoti-devastanti-19-03-2015-25894/?refresh_cens

The Day After

Nessun commento:

Posta un commento