venerdì 3 luglio 2015

Islanda: 42 anni fa la fine della paurosa eruzione di Vestmannaeyjar

Gli abitanti dell'Isola di Heimaey festeggiano il "Goslokahátíð" dal 3 al 5 luglio per commemorare la fine della storica eruzione del 1973 del vulcano Eldfell.


Il 23 Gennaio 1973, un'enorme eruzione vulcanica iniziò senza alcun preavviso, alla periferia della città di Vestmannaeyjar sull'Isola di Heimaey, a sud dell'Islanda. L'evento costrinse l'intera popolazione ad evacuare le loro case, per imbarcarsi in Islanda sulla terraferma.


Fortunatamente a causa di una tempesta del giorno precedente, la maggior parte dei pescherecci della città giaceva nel porto quella notte. Questo facilitò l'evacuazione dell'isola, dato che la prima nave lascia il porto intorno alle 2:30 e l'ultima solo quattro ore più tardi. Circa 300 volontari e soccorritori cercarono di ridurre al minimo i danni come meglio potevano.

Il 3 luglio 1973 venne annunciato ufficialmente che l'eruzione era finalmente finita. Entro la fine del 1974, circa la metà degli abitanti tornò alle loro case sull'isola, e dal marzo 1974, il numero era cresciuto fino dell'80 per cento.

il vulcano Eldfell oggi

La gente del posto celebra la fine dell'eruzione ogni anno durante il primo fine settimana di luglio.

fonte: http://icelandmag.visir.is/article/celebrating-end-eruption-vestmannaeyjar-islands

The Day After

Nessun commento:

Posta un commento