mercoledì 22 luglio 2015

Terremoto tra Modena e Bologna: paura per scossa di magnitudo 4

Pochi secondi, tanto è durata la scossa delle 15, avvenuta in Appennino e udita anche a Modena con un boato e un leggero tremolio, sentito soprattutto da chi si trova ai piani alti. Si è diffusa la paura tra la popolazione: si segnala tanta gente scesa in strada per lo spavento. La scossa è stata di magnitudo 4 con profondità di 10 chilometri ed epicentro a Lizzano in Belvedere. Il paese modenese più vicino all'epicentro è Fanano, ad appena 9 chilometri.


Da un paio di giorni in montagna gli eventi sismici sono ripresi, raggiungendo, fino al terremoto del pomeriggio, una magnitudo massima di 3,1. Per il momento non si registrano segnalazioni di danni e nemmeno chiamate alle forze dell'ordine o ai vigili del fuoco per emergenze. 
I comuni più vicini all'epicentro: Lizzano in Belvedere, Gaggio Montano, Porretta Terme, Granaglione e Fanano. La scossa è stata avvertita fino a Pistoia, Prato e Firenze. Un'altra scossa, nella medesima area, di magnitudo 3.1, era stata registrata la scorsa notte all'1.07, a 57 km di profondità. Alle 13.14 di oggi ancora una scossa, 2.3, a 11 km di profondità.

fonte: http://gazzettadimodena.gelocal.it/modena/cronaca/2015/07/22/news/scossa-di-terremoto-in-appennino-avvertita-anche-a-modena-1.11817651, http://www.ilmessaggero.it/PRIMOPIANO/CRONACA/terremoto_modena_bologna_scossa_magnitudo/notizie/1477332.shtml, http://www.ilrestodelcarlino.it/modena/terremoto-scossa-appennino-emilia-1.1165029

The Day After

Nessun commento:

Posta un commento