sabato 15 agosto 2015

Ecuador: il temuto vulcano Cotopaxi si risveglia dopo 75 anni

Dopo 75 anni anni di riposo si è risvegliato il temutissimo vulcano Cotopaxi in Ecuador.


Oggi si sono verificate quattro violente esplosioni, che hanno causato una pioggia di cenere nelle aree circostanti. La cenere è stata lanciata fino a 8 km in cielo. Al momento è stato innalzato l'allarme giallo. La zona del cratere è stata interdetta agli scalatori per il rischio di ulteriori esplosioni e per i gas generati. Il vulcano si trova a 50 km da Quito e ha iniziato a risvegliarsi già nel mese di aprile. La sua ultima grande eruzione è avvenuta nel 1877, quando i flussi piroclastici s esero fino a 100 km dal vulcano, mentre l'ultima registrata è stata nel 1940. Il Cotopaxi è considerato uno dei vulcani più pericolosi al mondo a causa di una copertura glaciale che lo rende incline ad un rapido movimento di flussi piroclastici e lahar verso una zona altamente popolata. A Quito infatti, una città di 2,3 milioni di persone stanno distribuendo un milione di maschere per la cenere.

The Day After

Nessun commento:

Posta un commento