martedì 4 agosto 2015

L'eruzione del vulcano Manam sta creando problemi respiratori agli abitanti

Funzionari della provincia di Madang in Papua Nuova Guinea, dicono che ci sono preoccupazioni locali legati a problemi respiratori in seguito all'eruzione del vulcano Manam di venerdì.


Nel novembre 2004, una grande eruzione ha ucciso cinque persone e costretto all'evacuazione oltre 9000 residenti. Da 10 anni molti degli evacuati vivono ancora in alloggi temporanei.
Il responsabile della gestione dei disastri provinciali, Danny Aloi, ha spiegato a Indira Moala, l'impatto della recente eruzione del vulcano.
"Lo spessore di polvere è stato stimato a circa 1-2 cm. Alcune pietre laviche sono state lanciate dal vulcano fino alla borgata del distretto di Bogia. Non ci sono stati incidenti, tranne il caso di un bambino a scuola che è stato colpito da una pietra lanciata dal vulcano, ma la preoccupazioni principale presso l'isola dopo la caduta della cenere è la carenza di approvvigionamento di acqua pulita. Questo sta provocando un enorme impatto su quelli che soffrono d'asma o hanno problemi di respirazione.
Naturalmente anche gli orti soffrono, e questo crea alcune preoccupazioni sulla carenza di cibo sull'isola."

fonte: http://www.radionz.co.nz/international/programmes/datelinepacific/audio/201765073/manam-residents-suffer-respiratory-problems-after-eruption

The Day After

Nessun commento:

Posta un commento