martedì 11 agosto 2015

Nuova Zelanda: sciame sismico sotto il complesso vulcanico Okataina

Durante l'ultimo weekend uno sciame sismico ha colpito il complesso della Caldera Okataina nel nord della Nuova Zelanda.


Lo sciame è durato qualche ora ed ha generato una decina di scosse inferiori al magnitudo 3. Lo sciame è stato localizzato direttamente sotto la valle geotermale Waimangu, una catena termale di geyser nata dall'eruzione del vulcano Tarawera nel 1886, ultima eruzione del complesso Okataina della storia. L'eruzione del 1886 fu impressionante, creando una delle poche eruzioni pliniane basaltiche recenti che hanno generato una scura cenere nella Baia di Plenty. Ora questo sciame sismico sotto la Caldera potrebbe significare che del magma si stia muovendo sotto la superficie, a 5-7 km di profondità. Solitamente le eruzioni di questo complesso non hanno quasi mai avvisato con qualche segnale particolare, ma questa volta questi tremori potrebbero significare che qualcosa si stia ricaricando sotto il manto del vulcano.

fonte: wired.com
The Day After

Nessun commento:

Posta un commento