lunedì 17 agosto 2015

Paura a San Francisco: un altro terremoto 4.0 colpisce la baia

Un terremoto d’intensità di magnitudo 4.0 è stato registrato dall’Istituto della sorveglianza geologica, l’United States Geological Survey, nell’area di San Francisco, in California. La profondità è stata rilevata a 5,4 km. La scossa è durata circa un minuto.


L’epicentro è stato localizzato tra la cittadina di Piedmont e Berkley, praticamente a ridosso della Baia di San Francisco. Non sono segnalati danni alle persone o alle cose, ma solo una certa paura tra la popolazione di tutta l’area che l’ha avvertito nettamente la scossa.

La costa ovest degli Usa sta conoscendo un risveglio dell'attività sismica tanto che in marzo lo U.S. Gelogical Survey ha rivisto al rialzo le probabilità che in California possa verificarsi un terremoto di grande potenza. In particolare, il rischio che nel più popolato degli Stati Uniti si verifichi entro trent'anni il tanto temuto "Big One", un terremoto della devastante magnitudo superiore a 8.0, è ora dato al 7%, secondo i geologi americani. Il più potente terremoto registrato negli annali californiani resta quello del 18 aprile 1906 a San Francisco, magnitudo iniziale 7.8. Fece 700 vittime, la città finì semidistrutta dagli incendi che si svilupparono in conseguenza del sisma.

fonte: larepubblica.it
The Day After

Nessun commento:

Posta un commento